Divemaster PADI

Sei arrivato qui perché immergerti è ciò che ami di più. La tua passione per la subacquea è costante e vorresti praticarla per tutta la vita, hai a cuore la salute degli habitat di tutto il mondo? Per questo esiste il corso Divemaster PADI.

Diventando un Divemaster PADI, ti trovi a far parte del più rispettato e maggior gruppo di subacquei del mondo: ovvero i Professionisti PADI.

Attraverso il programma PADI Divemaster entri a far parte dei “professionisti dell’immersione”. Grazie al lavoro e allo stretto contatto con un Istruttore PADI, migliorerai le tue abilitò subacquee fino ad un livello professionale, amplierai anche le tue conoscenze teoriche. Compiti del Divemaster:

Corso PADI Divemaster

Compiti del Divemaster:

  • Guidare indipendentemente gli studenti OWD/Scuba Diver nel giro subacqueo del corso OWD nelle immersioni n. 2-3-4 in rapporto di 2 studenti per 1 divemaster.
  • Accompagnare gli studenti OWD/Scuba Diver  sotto la supervisione indiretta di un Istruttore Padi:
  1. durante il nuoto in superficie da e verso il punto d’entrata/uscita.
  2. durante gli esercizi di navigazione nell’immersione n.4.
  3. con il gruppo, sia in superficie che sott’acqua mentre l’istruttore conduce un esercizio
  • Condurre ogni immersione successiva del Discover Scuba Diving in rapporto di 2:1
  • Condurre l’esperienza Discover Local Diving
  • Condurre il programma Discover Snorkeling
  • Condurre il programma Scuba Review per subacquei brevettati
  • Accompagnare gli studenti subacquei durante i corsi di addestramento ADV, di Specialità e Rescue.
  • Supervisione generale sia in addestramento che non-addestramento relativo all’assistenza  dei sub per la pianificazione, organizzazione e direzione di immersioni.
  • Assistere un Istruttore Padi nei corsi di addestramento in acqua libera. Questo fa aumentare il rapporto istruttore-allievi per l’OWD di due (per un massimo di 10:1) e per tutti gli altri corsi con allievi già brevettati di 4.
  • Assistere in acqua confinata un Istruttore Padi. Questo fa aumentare il rapporto istruttore-allievi di 4 studenti per qualsiasi corso (salvo altrimenti stabilito dagli standards del singolo corso)
  • Insegnare e certificare indipendentemente Skin Divers Padi

Prerequisiti del Corso:

  1. Essere brevettato Rescue Padi o brevetto equivalente (se il candidato ha un brevetto equivalente deve dimostrare di aver effettuato un corso CPR e primo soccorso negli   ultimi 36 mesi)
  2. Dar prova (tramite il libretto d’immersione) di aver effettuato 20 immersioni.
  3. (per essere brevettato dovrà aver effettuato 60 immersioni)
  4. Avere 18 anni (prima di iniziare il corso)
  5. Consegnare un certificato medico (effettuato negli ultimi 12 mesi)

Il nuovo corso è strutturato in 3 parti:

  1. Sviluppo delle conoscenze
  2. Resistenza e tecnica in acqua
  3. Applicazione pratica

1. Sviluppo delle conoscenze:

Assistere a 12 lezioni teoriche:

1 – Il ruolo e le caratteristiche di un Divemaster PADI

2 – Supervisione generale delle attività subacquee per subacquei brevettati

3 – Assistenza ad allievi subacquei in addestramento

4 – Introduzione alla teoria dell’immersione

5 – Fisica

6 – Fisiologia

7 – Attrezzatura

8 – Teoria della decompressione e tabelle d’immersione

9 – Programmi condotti dal Divemaster

10 – Gestione del rischio

11 – Il commercio della subacquea

12 – Il futuro della tua carriera subacquea

Completare da soli tutte le Revisioni delle Conoscenze del Manuale Divemaster e consegnarle all’Istruttore.Effettuare l’esame (160 quiz – 20 per argomento) finale con un punteggio non inferiore al 75% per argomento.

Effettuare individualmente un Piano di Assistenza d’Emergenza per un posto d’immersione.

2. Resistenza in acqua:

Nei primi 4 esercizi bisogna raggiungere la media di 12 punti e devono essere tutti e 4 completati anche se il candidato ottiene 12 punti in tre esercizi.

Esercizio n.1

Nuotare per 400 metri senza interruzione e senza l’aiuto delle pinne usando qualsiasi stile o combinazione di stili desiderata:

Sotto i 6′,30”                                                    punti 5 dagli 11′ ai 13′                                   punti 2
dai 6′,30” agli 8′, 40”                                        punti 4 oltre i 13′                                           punti 1
dagli 8′,40” agli 11′                                           punti 3 se fermato                                          non completato

Esercizio n.2  

Sostenersi a galla senza muta o altro in acqua fonda per 15 minuti con le mani (non le braccia) fuori dall’acqua negli ultimi due minuti.

Perfettamente soddisfatto                                              punti 5 Toccato il bordo o il fondo non più di due volte           punti 1
Ok ma senza mani fuori negli ultimi due minuti                punti 3 Toccato il bordo o il fondo più di due volte       non completato

 

Esercizio n.3

Nuotare per 800 metri senza fermarsi usando solamente mask, snorkel, pinne e costume (senza GAV e aiuti di galleggiamento). Bisogna stare a faccia in giù senza usare le braccia per nuotare.

Sotto i 14′                                                        punti 5 Fra i 18′,30” e i 21′                                          punti 2
Fra i 14′ e i 16′,30”                                          punti 4 Oltre i 21′                                                        punti 1
Fra i 16′,30” e 18′,30”                                     punti 3 se fermato                                                        non completato

 

Esercizio n.4

Trasportare per 100mt completamente vestito con l’attrezzatura ARA un subacqueo anche lui completamente vestito senza fermarsi. Nella prova si valuta solo il tempo e non la tecnica rescue.

Sotto i 2′,10”                                                  punti 5 Fra i 4′,20” e 5′,30”                                          punti 2
Fra i 2′,10” e 3′,15”                                        punti 4 Oltre i 5′,30”                                                    punti 1
Fra i 3′,15” e 4′,20”                                        punti 3 se fermato                                                        non completato

 

Valutazione prova Rescue Diver

(può essere eseguita in piscina, acqua confinata o libera)

La “vittima” deve posizionarsi a circa 25 mt di distanza dal “soccorritore” e sul fondo. Il “soccorritore” entra in acqua al segnale, localizza e porta in superficie la “vittima” controllandola adeguatamente ed iniziando la ventilazione , la trasporta togliendo pesi, mask, gruppo ARA e la rimuove dall’acqua.

Valutazione dei 18 esercizi base ARA

In due parti : la prima parte il candidato impara come effettuare questi esercizi a livello dimostrativo con un solo esercizio (lo svuotamento maschera) e deve prendere almeno 4, la seconda parte deve effettuare tutti e 18 gli esercizi base prendendo una media di almeno 63 punti su 90 (ma non meno di 3 in ogni esercizio).

Come effettuare la valutazione:

  1. Il candidato non è capace ad effettuare l’esercizio
  2. L’esercizio è stato eseguito con evidente difficoltà o errori
  3. Esercizio eseguito correttamente, ma troppo velocemente per una adeguata  dimostrazione o per illustrare dettagli dell’esercizio
  4. Esercizio eseguito correttamentee e abbastanza lentamente per una adeguata  dimostrazione o per illustrare dettagli dell’esercizio
  5. Esercizio eseguito correttamente, lentamente e con esagerati movimenti da    apparire facile

I 18 Esercizi base con ARA per la valutazione sono:

1 – Assemblaggio attrezzatura 10 – Rimozione e riposizion. ARA sott’acqua
2 – Controllo pre-immersione (BWRAF) 11 – Hovering (fermi a mezz’acqua)
3 – Entrata in acqua fonda 12 – Respiraz. in coppia da fermi
4 – Regolazione zavorra in superficie 13 – Respiraz. in coppia nuotando (donatore “A”)
5 – Discesa con i 5 punti 14 – Rimozione e svuotamento totale maschera
6 – Togliere e rimettere la zavorra sul  fondo 15 – Respiraz. in coppia nuotando (donatore “B”)
7 – Pivoting 16 – Fonte d’aria alternativa da fermi e nuotando
8 – Risalita con i 5 punti 17 – Erogazione continua
9 – Scambio snorkel/erogatore in superficie 18 – Risalita di Emergenza Controllata Nuotando

3. Applicazione pratica:

Infine come ultimo step, ci sarà l’applicazione pratica di tutto quello che si è appreso durante il corso Daivmaster.